UN EVENTO GLOBALE PROGETTATO DALLE NAZIONI UNITE PER RICONOSCERE L’IMPORTANZA DEI LEGUMI NELL’ALIMENTAZIONE GLOBALE

La Giornata mondiale dei legumi è un evento mondiale designato dalle Nazioni Unite per riconoscere l’importanza dei legumi (ceci, fagioli, lenticchie, piselli secchi e lupini, tra gli altri) come cibo mondiale. È stato proclamato il 10 febbraio di ogni anno dal 2019 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 dicembre 2018.

Questa celebrazione è un riconoscimento del ruolo decisivo che i legumi possono svolgere nel raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, un piano di azione che cerca di rafforzare la pace universale.

La Giornata mondiale dei legumi offre l’opportunità di sensibilizzare sui benefici nutrizionali dei legumi nell’ambito della produzione alimentare sostenibile con l’obiettivo di migliorare la sicurezza e la nutrizione degli alimenti.

La Giornata mondiale dei legumi cerca anche di mantenere lo slancio acquisito durante l’annuncio della FAO del 2016 come Anno internazionale dei legumi.

Le colture di leguminose hanno un’impronta di carbonio inferiore rispetto alla maggior parte degli alimenti perché richiedono una piccola quantità di fertilizzante per crescere. Hanno inoltre un basso impatto idrico, poiché si adattano a condizioni semi-aride e possono tollerare lo stress da siccità.

Ma non c’entra solo il fattore di sostenibilità: i legumi sono economici, facili da conservare, altamente nutrienti e la loro capacità di migliorare il microbioma del suolo è stata la chiave per migliorare le tecniche agricole nelle aree rurali a basso reddito.

In breve, la crescente popolazione mondiale potrebbe essere alimentata in modo più sostenibile con i legumi.