Ridurre il rischio di malattie croniche.

I legumi possono aiutare a controllare il diabete evitando l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue

 

Contribuire alla salute intestinale.

I legumi sono una fonte di fibra prebiotica, l’alimento preferito dei nostri batteri intestinali, contrinuendo così alla buona salute intestinale.

 

Aiutare a mantenere un peso corporeo sano.

Ricchi di proteine e fibre e poveri di grassi, i legumi possono aiutarti a sentirti sazio più a lungo.

 

Ridurre gli “shock” post-pasto.

I legumi sono carboidrati complessi, che impiegano più tempo a degradarsi rispetto ad altri carboidrati (zuccheri semplici), fornendo energia di più lunga durata.

 

Aiutare a mantenere la salute cardiaca.

I legumi sono una scelta alimentare salutare per il cuore. Ricerche hanno dimostrato che mangiare legumi può abbassare il livello di colesterolo nel sangue, la pressione sanguigna e aiutare a controllare il peso corporeo, tutti fattori di rischio per le malattie cardiache.

 

Eccellente fonte di fibre.

I legumi hanno 4 volte più fibre per porzione rispetto al riso integrale.

 

Poveri di grassi.

Le lenticchie hanno 17 grammi di grassi in meno per porzione rispetto al maiale.

 

Ricchi di ferro.

Una porzione di fagioli neri contiene più ferro di 85 grammi di carne.

 

Buona fonte di proteine vegetali.

I legumi forniscono il doppio delle proteine per porzione di quinoa.

 

Basso contenuto di sodio.

In media, i legumi hanno 500 mg di sodio in meno per porzione rispetto a una porzione di tacchino.

 

Senza colesterolo.

I piselli secchi hanno 186 mg in meno di colesterolo rispetto ad un uovo.

 

Ottima fonte di acido folico.

I ceci contengono 3 volte più acido folico per porzione rispetto al cavolo.

 

Buona fonte di potassio.

Una porzione di piselli secchi contiene tanto potassio quanto una banana.