Con l’inizio del 2019, #Progettolegumi, approda anche in Italia. Di seguito, i dettagli:

  1. Organizzazione di masterclass, due ore di teoria e pratica, rivolte a tutti gli studenti delle maggiori scuole di cucina e gastronomia del territorio, durante le quali vengono mostrate le infinite possibilità innovative che offrono i legumi. Legumechef.com ha elaborato un ricettario con lo chef Alex Pirla (Prabhu Sukh). Le ricette sono state concepite con il fine di garantire un utilizzo in chiave moderna, creativa e spiritosa di questi semi, ma contemporaneamente andando a sostituire ingredienti come la farina di frumento e le proteine animali. Un esempio simpatico sono i brownies vegani fatti di fagioli neri, con tutto il sapore e la texture di un brownie preparato convenzionalmente.

Sempre di più i giovani cuochi del futuro coglieranno la sfida di preparare menú vegetariani, dove la salute e la sostenibilità giocano un ruolo importante.

  1. Organizzazione di workshop con i genitori, durante i quali saranno essi stessi a preparare le ricette con i loro bambini. È infatti importante sensibilizzare prima di tutto madri e padri, ancorati ancora al vecchio concetto di “cibo povero” e poco allettante, della versatilità intrinseca nel prodotto.
  2. I legumi hanno un potenziale quasi illimitato in cucina e gli chef Michelin se ne stanno rendendo conto: da Martín Berasategui ad Eduard Xatruch saranno sempre di più le re-interpretazioni che li vedranno protagonisti nei loro piatti.